Alimentazione e Yoga

anna-yoga-alimentazione-nello-yoga

Anche noi che pratichiamo lo Yoga desideriamo aderire ad uno stile di vita che contempli quei valori che sono: il rispetto dell’individuo, della sua salute fisica e mentale, il rispetto della natura e di tutto l’universo.
Uno degli effetti per chi pratica lo Yoga, è quello di riuscire ad aumentare il proprio prana (livello di energia vitale) . Chi adotta uno stile di vita yogico sa bene che il livello del prana o energia vitale viene incrementato dalle posizioni (asana), dalle pratiche di pranayama (esercizi di respirazione ) e dalla meditazione. Un altro aspetto importante che è parte integrante di questo stile di vita  è quello relativo all’alimentazione , una corretta alimentazione nutre, incrementa e migliora il prana. .
Il cibo che assumiamo sostiene il corpo fisico e mentale. Il cibo ci mantiene in vita, ma se ci alimentiamo male e ne abusiamo, questo finisce per consumarci. Quante malattie metaboliche al giorno d’oggi logorano fisicamente e mentalmente l’uomo moderno. Stile di vita errato e alimentazione scarsa dal punto di vista qualitativo, sono la causa  di molte malattie e disfunzioni metaboliche.
Lo Yoga affina il nostro corpo e la nostra mente , con la pratica si sviluppano sentimenti quali: gentilezza, compassione, gioia,umiltà e semplicità. La scelta di un cibo sattwico (armonioso ed equilibrato), che corrisponde ad una dieta vegetariana, è quasi una scelta naturale, se non obbligata per chi pratica Yoga da diverso tempo e ha sviluppato tutte queste qualità interiori.
La proposta di dieta vegetariana contiene al suo interno anche la variante vegana.
Lo stile di vita vegano nasce dall’osservanza di un comportamento alimentare consono a quello che sarebbe l’istinto naturale dell’uomo, vale a dire quello di cibarsi prevalentemente di cibi crudi e naturali quali : cereali, frutta, verdura, semi oleaginosi( mandorle, semi di zucca, semi di sesamo, nocciole, noci etc..) escludendo ovviamente qualsiasi tipo di proteina animale.
La dieta vegana è dunque una delle varianti fra le proposte di dieta vegetariana, oltre all’assenza della carne, del pesce e delle uova non è previsto alcun alimento di origine animale come ad esempio, il latte, i prodotti caseari e il miele.
Nell’alimentazione vegana , come in qualsiasi altro regime alimentare, è importante pensare alla qualità e alla varietà dei cibi che si assumono, come consumare prodotti coltivati secondo il metodo di produzione da agricoltura biologica, per la maggiore ricchezza di vitamine e minerali e puntare all’ uso di prodotti non raffinati. Buona salute!