Brahmayoga, lo Yoga dell’Assoluto, insegnamenti dall’VIII capitolo della Bhagavad Gita

546638_380222182026229_663427323_n

Continua il nostro appuntamento con gli insegnamenti della Bhagavad Gita. Akshara Brahmayogah, lo Yoga di Brahman imperituro. Questo capitolo si sofferma sul concetto della morte, Krishna afferma che gli ultimi pensieri della persona che sta per lasciare questo mondo, determineranno il corso del suo futuro, ma chi conosce il Brahman lo raggiunge, e a questa conclusione si arriverà dopo i chiarimenti che Krishna fornisce su ciò che è l’atmajivatma; su l’adhibhutam e la adhidaivatam, cioè l’adhibhutam che è la manifestazione cosmica e l’adhidaivatam che sono gli esseri celesti; su chi è lo adhiyajnah , cioè il Beneficiario dei sacrifici e così via.

Capitolo dunque che ci fornirà molti chiarimenti su concetti chiave che riguardano il nostro destino ultimo. Come sempre Swami Ananda Saraswati ci accompagnerà in questo avvincente viaggio, fatto di tappe che conducono alla conoscenza di noi stessi  e delle verità ultime che ci riguardano.

 Swami Ananda Saraswati è nato e cresciuto nello stato dell’Orissa (est India),  in un  villaggio di provincia lontano dalle metropoli urbanizzate, ciò ha  lasciato in lui un segno indelebile che si traduce nel suo particolare approccio semplice, genuino e diretto alla vita.

Alla giovane età di sedici anni gli viene chiesto di unirsi alla vita monastica da un asceta molto venerato. La mancanza di sostegno da parte dei suoi genitori, lo rende  incapace di accettare questa offerta. L’asceta centenario, che all’ epoca aveva 103 anni gli disse che tuttavia  non sarebbe rimasto nella casa natale  per lungo tempo, e che era destinato a diventare un Sadhu. Tutto ciò rimane impresso nella memoria del giovane ragazzo e il seme della rinuncia viene così piantato in profondità nel suo cuore.

A tempo debito (nel 1994)  le  parole dell’ asceta si avverano, così il giovane  decide  di lasciare la casa natale dopo aver chiesto il consenso della madre. Accompagnato dalla sete di conoscenza interiore  intraprende un viaggio che lo porta ad attraversare tutta l’India,  ad interrogare e ad ascoltare  diversi maestri, asceti  e sadhu ed infine sceglie di studiare per più di tre anni  sotto la guida di Pujya Sri Swami  Dayananda Saraswati presso l’Arsha Vidya Ashram ad  Anaikatti, Coimbatore,  nell’India meridionale. Qui impara le sacre scritture, ampliando  la sua ricerca della verità.

Il giovane si trasforma  in uno  Swami colto ed erudito in Sanscrito e  abile nelle varie discipline dello Yoga, della meditazione e del Vedanta. Negli anni a seguire, Swami Ananda Saraswati  intraprende ancora una volta  una serie di viaggi in luoghi sacri per tutta l’ India e trascorre diverso  tempo in solitudine  sulle montagne  dell’Himalaya.

Dopo un lungo percorso formativo  e di ricerca spirituale,  Swamiji  inizia a dedicarsi all’insegnamento e alla diffusione dello Yoga e del Vedanta. Egli è autore di diversi  libri sul miglioramento di sé ed è  editore della rivista socioculturale “ Ama Vivek”, partecipa periodicamente a trasmissioni televisive di taglio filosofico-religioso nei principali canali nazionali indiani, viaggia anche all’estero per diffondere la conoscenza del Vedanta e dello  Yoga.

Swamiji crede fermamente che la conoscenza sia un dono di Dio che va donato a chi sia pronto e lo desideri  sinceramente.

Il seminario si svolgerà in 2 week end 11/12 – 18/19 Novembre presso il centro Yoga Vidya Italia (Siracusa)

per informazioni: info@yogavidyaitalia.it / cell. 3331263621 – 3492696298

Sabato 11 Novembre

Ore 15,30 riunione dei partecipanti

Ore 16,00 – 17,30 Lezione

17,30 tea-coffe break

18.00-19,30 lezione

Domenica  12 Novembre

Ore 09,30 Riunione dei partecipanti

ore 09,45  11,00 Lezione

ore 11,00 – 12,00 Lezione

12,00 – 13,15 pratica di yoga

ore 13,15 -15,00 Pausa pranzo

Ore 15,30 – 16,45 Lezione

16,45 – 17,15 tea-coffe break

Ore 17,15 – 18,30 Lezione

Sabato 18 Novembre 

Ore 15,30 riunione dei partecipanti

Ore 16,00 – 17,30 Lezione

17,30 tea-coffe break

18.00-19,30 lezione

Domenica  19 Novembre

Ore 09,30 Riunione dei partecipanti

ore 09,45  11,00 Lezione

ore 11,00 – 12,00 Lezione

12,00 – 13,15 pratica di yoga

ore 13,15 -15,00 Pausa pranzo

Ore 15,30 – 16,45 Lezione

16,45 – 17,15 tea-coffe break

Ore 17,15 – 18,30 Lezione