Effetti del saluto al sole sulla colonna vertebrale

Untitled-design-min

Tutti i movimenti del Saluto al Sole o “Surya Namaskar” sono generati intorno alla flessione in avanti e indietro della colonna vertebrale. Le flessioni alternate in avanti e indietro della colonna producono su quest’ultima una serie di  innumerevoli benefici fisiologici, senza trascurare gli effetti energetici e spirituali che andremo a trattare in seguito.

La colonna vertebrale è costituita da 33 vertebre. Essa è l’asse portante dell’intera struttura del corpo. La parte frontale di ogni vertebra è circolare e piatta nella parte superiore ed inferiore. Le vertebre sono separate l’una dall’altra da un disco spugnoso che ne assorbe  gli shock dovuti alla sua naturale e fisiologica articolazione.

La parte interiore della colonna è cava e contiene i nervi che dal cervello si collegano ai vari organi del corpo. L’intera struttura è sostenuta da un complesso di muscoli, tendini e legamenti. Al vertice della colonna, retto dalla vertebra chiamata atlante, si trova il cranio, nella regione toracica la spina dorsale regge la gabbia toracica, muovendosi più in giù, nella zona lombare la colonna àncora i muscoli che trattengono gli organi gastrointestinali, nella parte sacrale  regge la pelvi che contiene gli organi riproduttivi ed escretori. Nella parte finale delle vertebre sacrali si trova il coccige, antico abbozzo di coda.

La spina dorsale è formata da quattro curve fisiologiche che consentono una postura eretta e danno la possibilità  di deambulare.

Grazie alla sua complessa costituzione, la colonna è capace di assumere una varietà di posizioni e movimenti. Essa può estendersi in avanti ed indietro, lateralmente e ruotare.

Numerosi disordini e patologie sono legate alla spina dorsale, e si manifestano non solo purtroppo a causa dell’usura nel tempo ma a cattive abitudini e stili di vita, quali la sedentarietà,  posture errate, problemi emotivi…la zona lombare è quella in cui si riscontrano statisticamente maggiori problemi.

I muscoli paravertebrali di questa zona, spesso subiscono contratture a causa di stati emotivi o tensioni mestruali nella donna. Strappi ai legamenti spinali vengono causati da movimenti errati durante lo sport ed esercizi ginnici. Nelle persone obese l’eccessivo peso della zona addominale grava sul tratto lombare della colonna, provocando stiramenti dei legamenti e fragilità della stessa.

Protrusioni discali e sciatica si producono a causa di una riduzione delle cartilagini dei dischi vertebrali, come conseguenza si ha una riduzione dello spazio intervertebrale e un aumento  della frizione dei dischi sui nervi, con conseguente causa di dolore e riduzione della mobilità della colonna; in questi casi le posizioni di flessione in avanti del Surya Namaskar, sono sconsigliate  in quanto produrrebbero un aggravamento della patologia .

Mal di testa dovuti a tensioni mentali e di conseguenza posturali accadono quando i muscoli della testa , del collo,  e delle spalle sono contratti. Le contratture si evincono anche semplicemente al tatto, sottoforma di formazioni nodose dure e rigide al tocco.

Profonde tensioni emotive danno come risultato dolore e spasmo anche nella regione toracica e dorsale, in tutti questi casi i movimenti della progressione del saluto al sole sono estremamente utili a sciogliere le contratture e ristabilire una situazione di equilibrio nelle aree interessate, ( collo, spalle e torace ) creando le condizioni per una  prevenzione .

In caso di scoliosi, specialmente quando la spina dorsale assume una doppia curvatura a S, quando un’estremità della colonna si muove per compensare un disallineamento dell’estremità opposta, le posture di estensione all’indietro andrebbero accennate, mentre le estensioni in avanti andrebbero accentuate proprio per consentire alla colonna di riallinearsi.

I problemi legati alla spina dorsale sono complessi e numerosi,  tuttavia si può tranquillamente affermare che  una pratica regolare del Surya Namaskar migliori le condizioni della colonna, assicurando una certa prevenzione nell’insorgenza di patologie legate all’usura nel tempo.

Per assicurare una completa progressione di movimenti della colonna si suggerisce di aggiungere alla sequenza del Surya Namaskar, una sequenza di asana quali : Trikonasana, mezzelune con estensioni laterali e Matsyendrasana per completare la serie di movimenti e possibilità della colonna nell’articolarsi.