Yoga Vidya : una visione chiara e completa dell’hatha yoga

Untitled design (1)

Lo scopo dell’hatha yoga  è quello di creare un equilibrio fra le attività e i processi del corpo fisico, della mente e dell’energia che scorre nel corpo (prana ).

Quando questo equilibrio si instaura, si genera un risveglio che è responsabile dell’evoluzione della coscienza umana.

Oggi il mondo ha più che mai bisogno di uomini e donne che esprimano questa evoluzione della coscienza, una delle  sue caratteristiche  è quella di renderci più consapevoli.

Se l’hatha yoga non viene usato per raggiungere questo obiettivo, allora il suo scopo si perde.

Come si crea l’equilibrio fra le attività e i processi del corpo fisico, energetico e mentale ?

Questo si ottiene attraverso l’esecuzione delle posizioni (asana), del pranayama e anche di alcuni Kriya o atti di purificazione, precisamente se ne contano sei, sei modi per purificare il corpo dalle  impurità: eccesso di muco, gas e acidità.

Quando il corpo viene ripulito, le nadi (canali energetici, in cui scorre il prana) funzionano al meglio e i blocchi energetici rilasciati. A quel punto l’energia o il prana si muove attraverso i canali energetici all’interno della struttura fisica in maniera fluida, il corpo si fortifica, guarisce e si mantiene in salute.

Inoltre quando il Prana (energia vitale) inizia a fluire liberamente rende il corpo flessibile, posture che sembravano impossibili da eseguire diventano facili da assumere, si sviluppano fermezza e grazia nei movimenti.

Quando i Rishi scoprirono la scienza dell’hatha yoga, non avevano in mente lo yoga come terapia, tuttavia si hanno prove scientifiche che questo funzioni nel trattamento di malattie, a volte anche  incurabili, ma l’effetto terapeutico è solo da considerarsi un “effetto collaterale”.

La pratica dell’hatha yoga,  spesso viene associata ad una forma di esercizio, tuttavia le posizioni di yoga, eseguite in sequenza o mantenute in statica, non sono semplici esercizi ginnici in quanto coltivano e promuovono la consapevolezza, il rilassamento, la concentrazione e infine la meditazione.

Cosa contraddistingue il metodo “Yoga Vidya” da altri metodi di yoga?

Il metodo “Yoga Vidya” si rifà alla tradizione, tutte le tecniche di yoga, asana, pranayama, sono quelle classiche e si possono trovare in tutti i testi più antichi e autorevoli quali: Siva Samhita, Hatha Yoga Pradipika, Yoga Sutra etc. 

Riteniamo inoltre importante tenere sempre presente che dietro ogni aspirante praticante di yoga c’è un “uomo” alla ricerca non solo del benessere fisico, ma della propria dimensione spirituale, ecco perché  nella pratica di “Yoga Vidya”   proponiamo sessioni di meditazione e studio dei testi della tradizione Yoga e Vedanta tenuti dal Maestro Swami Ananda Saraswati.